Industrial Ethernet
 
   

 Industrial Ethernet
  Teoria 
  Prodotti

  Ricerca

Richiedi GRATUITAMENTE la verstione completa della monografia in formato PDF
  Teoria    
  Le basi e l'evoluzione di Ethernet  
   
 

Evoluzione del livello fisico | Evoluzione del livello scambio dati

 
     
 

Ethernet: origine ed evoluzione


In principio fu l'etere

E' forse un fatto poco noto, ma le radici di Ethernet si trovano nel campo delle trasmissioni radio. Nel 1967 a Norman Abramson, dell'Università delle Hawaii, venne assegnato il compito di realizzare un sistema per mettere in comunicazione il mainframe dell'Università con i terminali sparsi sulle diverse isole dell'arcipelago. La soluzione proposta da Abramson consistette in un sistema radio, sfociato nella rete ALOHA, che utilizzava una frequenza per trasmettere ed una per ricevere ed un sistema di indirizzamento che permettesse solo ai terminali interessati di accedere ai messaggi loro diretti. La tecnica di trasmissione di ogni terminale si basava su un metodo che sarebbe diventato molto famoso negli anni a venire e di cui parleremo più estesamente tra breve: CSMA/CD (Carrier Sense, Multiple Access with Collision Detection).

Nel 1972 questo modello venne ripreso ed ampliato da Robert Metcalfe, del Centro di Ricerca Xerox di Palo Alto, con lo scopo di realizzare una rete su cavo coassiale che permettesse la condivisione economica ed efficiente di calcolatori e stampanti laser realizzate dalla stessa Xerox. La prima versione cablata di tale rete venne battezzata 'Alto Aloha Network' e presentava una banda di 2,94 Mb/s (derivata dalla frequenza di sistema dei computer Alto). Il nome venne mutato in 'Ethernet' pochi mesi più tardi, nel 1973, per sottolineare la sua indipendenza dai prodotti proprietari di casa Xerox: nelle intenzioni di Metcalfe, infatti, il riferimento era all'etere luminifero che era in origine ritenuto responsabile della trasmissione della radiazione elettromagnetica nello spazio allo stesso modo in cui il mezzo fisico era ora responsabile della propagazione dei segnali a tutti i nodi ad esso afferenti.

I concetti di base gettati da Metcalfe e colleghi vennero ripresi e migliorati da un gruppo di lavoro incentrato intorno a tre grandi aziende: Digital Equipment Corporation (DEC, ora Compaq), Intel e, ovviamente, Xerox. Nel 1980 prendeva cosi forma la specifica Ethernet I, nota anche con il nome di DIX, dalle iniziali delle tre aziende sponsor. Ethernet II fu rilasciata solo due anni dopo, nel 1982, quando già erano iniziati i lavori di standardizzazione da parte dell'IEEE. Questo fatto è all'origine della differente rappresentazione delle trame della versione DIX e della versione 802.3. La differenza è minima, come verrà mostrato nella seconda parte, e con qualche accorgimento diviene trascurabile nella maggior parte dei casi. Va comunque tenuto presente che diversi altri sistemi se non addirittura standard che non sono sotto il controllo dell'IEEE, come i server Novell e le reti DECnet, o il protocollo TCP/IP che ricade sotto l'egida dell'IETF, fanno riferimento alle trame delle specifiche Ethernet II (o DIX).

 
     
   
   
   
     

  suggerimenti | invia ad un amico
  Copyright © 2002 lemonografie.it - Tutti i diritti riservati

Industrial Ethernet le monografie